No. 200

Creare contratti per il XXI secolo

Un contratto nel mondo del design è come un biglietto da visita: proviene dalla stessa scrivania e porta lo stesso marchio creativo. Ma è anche un biglietto da visita che non fa piacere distribuire: una cartella con del materiale legale in un linguaggio incomprensibile, con una formattazione terribile che fa venire in mente al cliente qualsiasi cosa che può andare storto senza nemmeno aver cominciato il lavoro. Se vogliamo gestire i problemi di leggibilità peculiari della nostra era e migliorare la comunicazione con i nostri clienti, allora è tempo di sistemare il linguaggio, il layout e la composizione dei nostri contratti. E chi può farlo meglio di un designer? Veronica Picciafuoco ci mostra come aggiornare i nostri contratti per far sì che siano al pari del brand che abbiamo accuratamente creato possa anche aiutare il raggiungimento di un accordo in tempi rapidi e perfino rafforzare la propria posizione durante la negoziazione.

Commenti

Nessun commento presente

Hai qualche cosa da dire?


Per pubblicare il tuo commento devi essere un utente registrato
Registrati o collegati al sito

Collegati o registrati

Questo sito per poter funzionare utilizza i cookie. Per saperne di più visita la pagina relativa all' INFORMATIVA